rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Volley

A2: il Club Italia inizia i play-out con un autentico dominio, 3-0 ai danni di Aragona

Partita superlativa delle Azzurrine che alzano subito la voce contro le ospiti siciliane, senza farle mai tornare in gara

Parte nel migliore dei modi l’avventura del Club Italia CRAI nella Pool Salvezza Vivo Serie A2. Le azzurrine hanno vinto la prima partita in calendario battendo 3-0 la Seap Dalli Cardillo Aragona. Ottima prova di squadra delle azzurrine che oggi pomeriggio al Centro Federale Pavesi di Milano hanno dimostrato progressi in tutti i fondamentali e la continuità che era mancata nelle ultime gare della regular season. Con la vittoria di oggi il Club Italia CRAI scavalca Vicenza in classifica e si piazza al secondo posto. Le azzurrine torneranno in campo domenica 27 marzo alle ore 16 quando affronteranno in trasferta Tenaglia Altino Volley al Palazzetto Dello Sport Lanciano.

Per questo primo appuntamento della Pool Salvezza il tecnico federale Marco Mencarelli si affida al sestetto composto dalla diagonale Passaro-Adelusi, dalle schiacciatrici Nervini e Ituma, dalle centrali Marconato e Acciarri e al libero Barbero. Dall’altra parte della rete coach Pasqualino Giangrossi sceglie invece lo starting six composto da Caracuta, Dzakovic, Bisegna, Stival, Zech, Negri e il libero Vittorio. Parte col piede giusto il Club Italia CRAI che si porta in vantaggio (8-3). Le azzurrine continuano a dettare il ritmo del match e allungano sul +7 (11-4). Al rientro dal secondo time out chiamato dalla panchina di Aragona la situazione non cambia e il Club Italia CRAI incrementa il proprio vantaggio (18-8).

Le azzurrine non perdono la concentrazione, mantengono alto il ritmo e chiudono agevolmente il set (25-11). Decisamente più equilibrato l’avvio della seconda frazione. Le azzurrine provano ad allungare (4-1), ma è pronta la reazione di Aragona che ristabilisce la parità (6-6) e passa in vantaggio (7-9). Il Club Italia fatica a ritrovare efficacia e continuità e la formazione siciliana rimane avanti (10-13). Il time out chiamato da coach Mencarelli rimette in marcia le azzurrine che ritrovano la parità con un ace di Ituma (15-15). Il match imbocca i binari dell’equilibrio e si procede punto a punto (18-18). Un attacco vincente di Nervini innesca la ripartenza azzurrina che con due muri di Ituma si porta sul +3 (21-18).

Le giovani della formazione federale mantengono il vantaggio e chiudono a proprio favore anche il secondo set (25-22). Il Club Italia CRAI rientra sul taraflex col piglio giusto: le azzurrine si portano in vantaggio (5-3) e piazzano il break che vale il +6 (10-4) confezionato anche grazie a due ace consecutivi di Acciarri. Il time out chiamato dalla panchina ospite non sortisce l’effetto sperato: sono ancora le azzurrine a dettare il ritmo in campo. I quattro punti consecutivi messi a segno da Adelusi consolidano il vantaggio sul+9 (16-7). Il Club Italia CRAI non ha cedimenti, continua a macinare buon gioco e punti e chiude agevolmente set e partita (25-10).

Questo il commento di coach Mencarelli a fine gara: “La partita di oggi mette in evidenza un maggiore equilibrio soprattutto nel break-point. Un equilibrio che si vede nelle scelte e nell’esecuzione delle scelte che sono state fatte da un punto di vista tattico. Questo aspetto è in linea con le ultime tre settimane di allenamento ed è una nota positiva. In questa Pool ci siamo dati anche un obiettivo di tipo sportivo. A differenza di altri momenti della stagione dovremo giocare anche con l’idea di conseguire dei risultati, in modo da raggiungere il nostro obiettivo. Disputare questa Pool Salvezza quindi ha per noi un duplice significato uno legato a quello che stiamo facendo, al progresso che stiamo evidenziando, e uno legato al risultato che riusciamo a ottenere. In questa fase della stagione quindi non guarderemo più solamente al miglioramento tecnico al miglioramento tattico individuale, ma anche ai risultati da perseguire. Dovremo quindi raggiungere dei valori di performance e di risultati in campo”. Il tabellino del match:

CLUB ITALIA CRAI-SEAP DALLI CARDILLO ARAGONA 3-0 (25-11, 25-22, 25-10)

CLUB ITALIA: Marconato 5, Adelusi 12, Nervini 13, Acciarri 10, Passaro 2, Ituma 11; Barbero (L), Esposito 1. Ne: Ribechi (L), Gannar, Despaigne, Giuliani, Pelloia, Nwokoye. All. Mencarelli.

ARAGONA: Caracuta 2, Dzakovic 9, Bisegna 3, Stival 11, Zech 5, Negri 1; Vittorio (L), Casarotti 1, Zonta, Cometti 1. Ne: Ruffa, Moneta. All. Giangrossi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A2: il Club Italia inizia i play-out con un autentico dominio, 3-0 ai danni di Aragona

MilanoToday è in caricamento