Domenica, 21 Luglio 2024
Volley

Volley femminile, l'Italia ha vinto la VNL. Egonu e Sylla implacabili

Secondo successo in tre anni per le azzurre: l'opposta con 27 punti trascina al successo per 3-1 contro il sorprendente Giappone

L'Italia porta a termine una straordinaria impresa. Per la seconda volta in tre anni la VNL finisce nella bacheca delle azzurre grazie al successo per 3-1 contro il Giappone, capace di soprendere tutti nel corso del suo cammino (se ne è accorto il favorito Brasile, battuto in semifinale).

E' stata una partita condotta in larga parte dalle ragazze di Julio Velasco (subito vincente il suo ritorno alla guida della squadra femminile), che hanno dominato i primo due set per poi cedere il terzo per un'inezia. Ma si è trattato solo di una breve pausa dato che il quarto è stato vinto anch'esso nettamente.

Un successo che ha visto le atlete del Vero Volley ancora sugli scudi: una incredibile Paola Egonu ha realizzato ben 27 punti (4 muri), Myriam Sylla invece (15 punti). Bene anche Alessia Orro (3 punti) ed Anna Danesi (6 punti e 2 muri). 

Chiusa questa felice parentesi è tempo di un meritato riposo: la comitiva azzurra sarà in partenza da Bangkok per Milano Malpensa (verso le 14:00) con scalo a Dubai e tornerà in Italia per pensare alle olimpiadi, dove l'obbiettivo dichiarato sarà una medaglia. 

Tabellino

ITALIA – GIAPPONE 3-1 (25-17, 25-17, 21-25, 25-20)

ITALIA: Orro 3, Sylla 15, Danesi 6, Egonu 27, Degradi 14, Fahr 8, De Gennaro (L). Giovannini, Lubian, C. Bosetti 4, Antropova 3, Cambi. N.e: Bonifacio, Spirito (L). All. Velasco
GIAPPONE: Iwasaki 2, Ishikawa 6, Yamada 6, Wada 5, Koga 16, Airi 2, Kojima (L). Hayashi 3, Fukudome (L), Inoue 11, Seki, Araki 4, Kurogo. N.e: Watanabe. All. Manabe
Arbitri: Fabrice Collados (FRA) e Rene Karina Noemi (ARG).
Durata: 20', 22', 26', 37'. 
Italia: 1 a, 10 bs, 12 mv, 22 et.
Giappone: 2 a, 6 bs, 2 mv, 18 et.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley femminile, l'Italia ha vinto la VNL. Egonu e Sylla implacabili
MilanoToday è in caricamento