rotate-mobile
Volley

Superlega, Milano batte Taranto nell'ultima di regular season. Ai play off subito lo scoglio Modena

Assente Chinenyeze per un risentimento muscolare

Un quinto posto già confermato, ma la bellezza comunque di aver chiuso la stagione regolare con una vittoria davanti al pubblico di casa. La Powervolley Milano batte 3-1 Taranto che aveva possibilità di strappare un biglietto play off (anche se poi sarebbe stato inutile visto il risultato di Cisterna con Trento). Milano prima dei play off, che giocherà contro Modena, dovrà prima recuperare con Lube (altra sfida ininfluente in termini di classifica).

"La partita è andata molto bene, - ha detto Staforini - anche quando dal secondo set in poi siamo andati un po’ in difficoltà e Patry si è improvvisato centrale. A ogni modo siamo riusciti a portare a casa molto bene i tre punti e questa è la cosa che più conta. Consolidiamo il nostro quinto posto in classifica, siamo felici e questo è sicuramente il modo migliore per iniziare una nuova e importante settimana. I primi due punti in Superlega sono stati bellissimi, facendo il libero è un’emozione che non mi sarei mai aspettato di provare: sono molto felice di aver dato un piccolo contributo alla squadra”.

Tra le fila milanesi c'è Patry rientrato dal Covid, ma si riposa Chinenyeze per un indolenzimento muscolare.

Primo set dominato dai padroni di casa. La Powervolley non sbaglia un colpo ed è letale al servizio dove pesca la bellezza di 6 ace, tra cui quello di Matteo Staforini (primo punto per lui nella massima serie). Il parziale si commenta da solo: 25-17.

Nella seconda frazione c’è molto più equilibrio. Milano sembra condurre senza troppa fatica allungando sul 10-7 con un muro di Mosca su De Barros Ferreira. I pugliesi però non scompaiono dal campo, anzi, tornano sotto e pareggiano i conti a quota 14. Lo strappo decisivo arriva nel finale con l’ex di turno: Fabrizio Gironi, due anni fa nell’organico di Piazza, entra e sigla l’ace che vale il +2 e 21-23. Un attacco di De Barros Ferreira vale il 23-25.

Regna la parità anche per buona parte del terzo set, dove Piazza inserisce Patry al posto di Piano, precauzionalmente a riposo. Si decide tutto nel finale, quando Porro vince un duello a rete che vale il 18-15 dopo una lunga consultazione al video check. Subito dopo Romanò piazza due ace che valgono il +5 e il 20-15. La Powervolley deve solo controllare e lo fa bene fino al 25-18 messo a segno da Ishikawa.

Nel quarto parziale, dopo un inizio un po’ a rilento, Milano sfrutta un passaggio a vuoto di Taranto e sigla tre punti di fila per andare avanti sul 13-12. Da lì in poi Piano e compagni non si voltano più indietro e chiudono le pratiche sul 25-20.

MilanoStaforini 2, Daldello, Romanò 20, Maiocchi, Patry 3, Piano 3, Mosca 6, Ishikawa 14, Porro 3, Jaeschke 17, Pesaresi (L). Non entrato: Djokic. Allenatore Piazza.
Taranto: Stefani 13, Laurenzano (L), Alletti 8, Falaschi 2, Randazzo 8, De Barros Ferreira 13, Gironi 6, Sabbi 5, Pochini, Di Martino 2, Dosanjh. Non entrato: Freimanis. Allenatore Di Pinto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Superlega, Milano batte Taranto nell'ultima di regular season. Ai play off subito lo scoglio Modena

MilanoToday è in caricamento