Volley

Pallavolo femminile, l'Italia già qualificata per le olimpiadi regola anche gli Stati Uniti

3-1 è il punteggio con cui le ragazze di Velasco di sono imposte sulle ultime campionesse olimpiche. Le atlete azzurre del Vero Volley rispondono presente

L'Italia inizia a diventare un rullo compressore. Dopo la Corea Del Sud, contro cui di fatto sono state conquistate sia la qualificazione olimpica che quella alle finali della VNL, a cadere sotto i colpi delle ragazze di Velasco sono state le campionesse olimpiche degli Stati Uniti, battute in maniera netta (3-1 il risultato finale).

La rincorsa, in attesa dell'ultima gara di domani contro la Serbia che delineerà in maniera definitiva gli accoppiamenti dei quarti di finale, continua: per effetto di questi tre punti le azzurre consolidano la terza posizione in classifica generale.

Velasco, eccezion fatta per Bosetti, rimasta a riposo per un problema fisico, ha schierato la formazione tipo e alcune giocatrici in forza alla Vero Volley Milano non hanno tradito. Top scorer assoluta Paola Egonu con 22 punti, mentre Myriam Sylla ne ha realizzati 13 con 2 aces. Bene anche Alessia Orro, 3 volte a referto nel mezzo di una prova impeccabile. 

Sarebbe però ingeneroso ricondutte tutto alle prestazioni dei singoli: l'Italia ha vinto grazie ad un grande spirito di squadra che migliora partita dopo partita: i fondamentali a risultare decisivi sono stati l'attacco e il muro. 

Dichiarazioni post gara

Così Alessia Orro al termine della partita: "Abbiamo giocato una bella partita credo che si sia assistito ad una bella pallavolo. Per noi era importante perché affrontavamo un avversario molto forte che ci prepara a quello che affronteremo tra una settimana circa a Bangkok nelle finali. Sono molto felice perché abbiamo assistito ad una partita esaltante, abbiamo messo a segno una vittoria bella e pesante giocando bene muro-difesa e reagito ai loro tanti cambi di formazione. Chiaramente dobbiamo e possiamo ancora migliorare tanto, lavoriamo sodo per arrivare a livelli altissimi perché ci attendono le Finals e poi i Giochi Olimpici. Speriamo di continuare così per compiere un nuovo step di crescita".

Il tabellino

ITALIA-USA 3-1
(25-17; 19-25; 25-15; 25-21)
ITALIA: Degradi 10, Fahr 12, Orro 3, Sylla 13, Danesi 12, Egonu 22, De Gennaro (L), Cambi, Antropova 4, Giovannini 1, Lubian. N.E.: Bosetti (L), Spirito, Bonifacio. All. Velasco. 
USA: Carlini 3, Robinson-Cook 7, Ogbogu 7, Thompson 12, Larson 6, Retke 4, Wong-Orantes (L), Hanckock, Skinner 6, Drews 13, Washington 7. N.E.: Hentz, Hall, Plummer. All. Kiraly
Arbitri: Fernandez Fuentes David (ESP) e Muranaka Shin (JPN) 
Durata set: 22’, 23’, 23’, 25’.
Italia: a 6,  bs 3,  m 10, et 15.
Usa: a 3, bs 4,  m 7,  et 13. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallavolo femminile, l'Italia già qualificata per le olimpiadi regola anche gli Stati Uniti
MilanoToday è in caricamento