Martedì, 16 Luglio 2024
Volley

VNL, l'Italia schianta anche la Polonia e vola in finale. Egonu super

Non c'è partita a Bangkok: le azzurre vincono 3-0 non consentendo alla squadra del prossimo tecnico della Vero Volley di entrare in partita. L'opposta va a segno 22 volte

L'Italia ci ha davvero preso gusto. C'era da regolare un conto con la Polonia: la nazionale guidata da Stefano Lavarini, prossimo coach della Vero Volley Milano, aveva tolto alle azzurre la qualificazione olimpica diretta nello scorso autunno e l'aveva battuta nella fase eliminatoria di questa VNL. 

Questa volta nulla ha potuto: le ragazze di Velasco si sono imposte per 3-0 non consentendo di fatto all'avversario di entrare in partita (i parziali, vedi tabellino sotto, parlano da soli) e ora sono attese allo scontro finale contro la vincente di Brasile e Giappone, in campo dalle 15:30.

L'eccezionale prova di squadra è stata impreziosita da Paola Egonu, letteralmente trasformata dall'arrivo in panchina del tecnico argentino. L'opposto ha messo a segno ben 22 punti risultando inarrestabile per la difesa polacca. Suoi anche due muri. Bene anche Myriam Sylla, 11 punti ed Alessia Orro, 7 punti con 5 muri. Efficace infine Anna Danesi, 5 punti di cui tre a muro. Insomma, c'è tutto per essere fiduciosi. 

I protagonisti della partita

Capitan Myriam Sylla non nasconde la sua felicità: "Grande partita sotto tanti punti di vista, siamo state molto brave a restare sempre nel match, concentrate e decise. Abbiamo sofferto qualcosina in ricezione ma nonostante qualche sbavatura in questo fondamentale, ci siamo date una mano sostenendoci per mettere una toppa e migliorare il resto del gioco. Abbiamo accelerato in alcuni aspetti del gioco lasciando perdere quello che invece non andava e così abbiamo vinto, dominando, questa partita. Credo che questa capacità di superare le difficoltà sia un aspetto molto importante e divertente che stiamo sviluppando a livello di squadra. Mi diverto tanto ad attaccare, indubbiamente, ma anche quando do un contributo in difesa mi sento appagata e felice. Importante finire in crescendo la VNL perché ci stiamo preparando a Parigi: giocare contro nazionali così forti e anche se non si è al top, si vedono già alcuni aspetti importanti di quello che siamo e potremo essere. Adesso abbiamo tanta voglia di trionfare in VNL ma ovviamente non diciamo niente in attesa di domani". 

Tabellino

ITALIA - POLONIA 3-0 (25-18, 25-17, 25-12)

ITALIA: Bosetti 1, Fahr 3, Orro 7, Sylla 11, Danesi 5, Egonu 22, De Gennaro (L). Antropova, Giovannini, Degradi 7. N.e: Cambi, Bonifacio, Lubian, Spirito (L). All. Velasco
POLONIA: Wolosz, Czyrnia?ska 1, Korneluk 4, Lukasik 9, Jurczyk 2, Stysiak 11, Szczyg?owska (L). M?drzyk 6, Smarzek 2, Ró?a?ski 1, Wenerska, Alagierska. N.e: Lysiak, Witkowska. All. Lavarini
Arbitri: Fabrice Collados (FRA) e Myoi Sumie (JPN). 
Durata: 20', 25', 19'.  
Italia: 3 a, 6 bs, 12 mv, 13 et.
Polonia: 2 a, 3 bs, 1 mv, 22 et.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

VNL, l'Italia schianta anche la Polonia e vola in finale. Egonu super
MilanoToday è in caricamento