Wolfsurg-Inter 3-1 | Cin cin tedesco: l'Inter è quasi fuori dall'Europa

La squadra di Mancini parte bene e va subito in vantaggio con Palacio. Ma le solite follie difensive distruggono tutto. E ora i quarti sono lontani

Roberto Mancini durante il match (Foto Uefa.com)

Lo spumante lo regala l'Inter. Il brindisi lo fanno i tedeschi. Festa biancoverde alla Volkswagen-Arena, esattamente come la sera in cui l'urna di Nyon aveva accoppiato Inter e Wolfsburg, con i lupi di Germania a festeggiare - e brindare, letteralmente - per un ottavo di finale considerato "facile". E a rendere la vita facile alla seconda forza della Bundesliga, in effetti, è proprio l'Inter. Con gli uomini di Mancini che, dopo una buona partenza, si perdono nelle solite amnesie difensive e regalano la vittoria, o almeno una buona parte, ai tedeschi. 

Eppure l'inizio aveva fatto presagire altro. Cattiva, concentrata e con la testa nella partita: l'Inter parte forte. E al 2' arriva già la prima occasione. Icardi e Palacio combinano bene, ma il sinistro del numero 8 nerazzurro è deviato in angolo. Poco male per gli uomini di Mancini, però. Perché passano tre minuti ed ecco il vantaggio, sempre sull'asse Icardi-Palacio. Schürrle perde palla in uscita dalla difesa: il numero 9 dell'Inter è abilissimo a servire di prima il connazionale, che con un piatto di destro di prima timbra l'1-0. Il Wolfsburg reagisce più di nervi che di tecnica e Carrizo non core nessun rischio. 

Almeno fino al 27', quando il portiere argentino deve superarsi su Caligiuri che sorprende Santon - in grandissima difficoltà sulla sinistra - e tira verso la porta. Pericolo scampato. Anzi no. Perché sul corner seguente, Juan Jesus si perde Naldo e il difensore brasiliano - tutto solo - spinge di testa in porta la rete dell'1-1. I biancoverdi di Germania alzano il ritmo e l'Inter fa più fatica a ripartire. Al 43' ci vuole ancora un ottimo Carrizo per dire di no a Vieirinha che, dopo un'incursione personale, scarica in porta il destro: il portiere nerazzurro chiude la porta e il primo tempo. 

I secondi 45' ripartono da dove era finito il primo tempo: il Wolfsburg ad attaccare, senza troppa precisione, e l'Inter a difendere, non senza qualche black out di troppo. Ma la prima occasione, ancora una volta, è per i nerazzurri. Ed è di quelle ghiotte. Minuto 11, Santon salta l'uomo, si accentra e imbecca Palacio tutto solo in area: l'argentino perde il momento buono e calcia sull'esterno della rete. Qui la luce si spegne.

Perché De Bruyne non sbaglia. Al 17' follia di Carrizo che sbaglia l'appoggio per Juan Jesus e regala palla a Vieirinha: l'esterno appoggia per il trequartista belga che deve solo spingere in rete. 2-1 Wolfsburg. La sera da incubo di Carrizo si completa tredici minuti dopo. Minuto 30, punizione per i padroni di casa su errore di Vidic, entrato - abbastanza inspiegabilmente al posto di Hernanes. De Bruyne calcia sul secondo palo: il portiere argentino è posizionato male e non può far altro che raccogliere la palla del 3-1 in fondo al sacco. 

La partita praticamente finisce qua. L'Inter ci prova, ma la reazione è davvero poca cosa. Anzi a rischiare sono ancora i nerazzurri, con l'imprendibile De Bruyne che va vicinissimo al tris personale. Il rischio, ora, è che a finire sia la corsa in Europa League. Con annesso brindisi dei tedeschi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Offerte di lavoro, Esselunga cerca dipendenti e assume: ecco come candidarsi

  • Autostrade, confermato lo sciopero domenica 9 e lunedì 10 agosto: le cose da sapere

  • Milano, paga 15 euro ed esce dall'Esselunga con 583 euro di spesa: "Sono sudcoreana"

  • Disavventura per una famiglia di Milano, trova la casa delle ferie devastata e occupata

  • Milano, violenta rissa in strada: il video choc dei residenti che seguono tutto dalle finestre

  • Bollettino coronavirus Milano: trovate altre 16 persone infette, risalgono i ricoveri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento