rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Sport

Inter, Zanetti confessa: "L'esonero di Mazzarri era inevitabile"

L'ex capitano interista: "Mancini ha più esperienza di Inzaghi. Per il derby la squadra è carica"

Javier Zanetti, a margine della presentazione del suo nuovo libro 'È tutto scritto', ha commentato l'esonero di Mazzarri: "Era inevitabile, si era creata una situazione molto difficile e complicata. Dobbiamo rispettare il suo lavoro, ha fatto il possibile con il suo staff. Ora però dobbiamo guardare avanti e fare un ottimo campionato".

A pochi giorni dal derby, la bandiera nerazzurra è tornata anche sull'esclusione dalla sua ultima stracittadina milanese decisa dal tecnico toscano: "Non ho nulla da perdonare a Mazzarri. Ho sempre rispettato le scelte dei miei allenatori". 

Poi Zanetti racconta le sue impressioni per la sfida di domenica contro il Milan: "È una partita fondamentale e il Mancio essendo un uomo di esperienza che conosce molto bene l'ambiente sa come preparare questo tipo di partite. Non ha avuto molto tempo per lavorare, ma ci sono i presupposti per far bene. Difficile fare pronostici. L'esperienza di Mancini può fare la differenza, ma anche Pippo caricherà il Milan".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inter, Zanetti confessa: "L'esonero di Mazzarri era inevitabile"

MilanoToday è in caricamento