Tatarella: "Milano ospiti la tappa italiana di formula E"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Oggi a Pechino sul circuito cittadino che si snoda nella suggestiva cornice del parco olimpico tra la Water Cube Arena e il Bird Nest stadium prende il via il famoso "ePrix", la Formula uno elettrica voluta con forza da Jean Todt, presidente della Federazione Automobilistica. Nei prossimi mesi la Formula E farà tappa nei circuiti cittadini di Miami, Buenos Aires, Londra, Berlino e Monte Carlo con piloti già noti nel mondo delle corse come Jarno Trulli, Nick Heidfeld, Takuma Sato, Bruno Senna, Karun Chandhok e la milanese Michela Cerruti.

La Federazione sembrava intenzionata a inserire in calendario una tappa italiana ma il rifiuto del Sindaco di Roma Ignazio Marino sembra aver fatto naufragare il progetto. "Credo che Milano sia la città ideale per ospitare una manifestazione del genere in particolar modo durante i mesi di Expo amplierebbe ancor di più l'offerta per i visitatori - commenta Pietro Tatarella consigliere comunale di Forza Italia e grande appassionato del mondo delle corse (quest'anno ha partecipato al campionato italiano monomarca di Seat Italia Motorsport) - e inoltre saremmo i primi a investire in un campionato che secondo gli esperti avrà milioni di fans in tutto il mondo e che rischia di offuscare una Formula 1 sempre più in affanno".

"Chiedo al Sindaco Giuliano Pisapia e al Presidente di Regione Lombardia Roberto Maroni di attivarsi affinché Milano possa arricchire il suo palinsesto sportivo con una manifestazione che porterà anche i nostri cittadini a conoscere le prestazione dei veicoli elettrici e a interrogarsi sul futuro della mobilità Urbana. Ovviamente oggi tiferemo la nostra Michela Cerruti che sta già portando un po' di Milano nel circus della Formula E".

Torna su
MilanoToday è in caricamento