Domenica, 21 Luglio 2024

Quattro accoltellati in un'ora a Milano: i video delle aggressioni, si cercano testimoni

Le immagini delle aggressioni della notte tra sabato e domenica. Quattro accoltellati in un'ora e dieci minuti

Il primo raid avviene alle 3.25, l'ultimo alle 4.35. In quel lasso di tempo, in settanta minuti esatti, quattro ragazzi vengono feriti a coltellate nella notte di Milano, folle e violenta. Il teatro dei blitz è sempre lo stesso, tutta la zona tra corso Como e Gae Aulenti, uno dei centri della movida meneghina. 

Il primo a fare i conti con la furia del branco è un 20enne italiano, che tra la piazza e via fratelli Castiglioni viene ferito con un fendente a una gamba: soccorso dai medici, finisce in codice rosso al Niguarda. Tre minuti dopo, verso via Capelli, è invece un 18enne a riportare una ferita da arma da taglio, fortunatamente superficiale, che lo costringe al ricovero al Fatebenefratelli. Entrambi i raid - il primo alle 3.25, il secondo alle 3.28 - sono stati ripresi dalle telecamere di videosorveglianza della zona, seppur a distanza. Non è escluso - ma le indagini dovranno accertarlo - che gli agressori possano essere gli stessi. 

Alle 4.25, la violenza si sposta in corso Como, dove quella stessa notte si registra anche un'altra aggressione. Un 19enne viene accoltellato al braccio, sotto gli occhi di diversi testimoni, e finisce in codice giallo al Policlinico. Dieci minuti più tardi - anche se l'allarme arriverà soltanto dopo le 5 - un gruppo di ragazzini viene avvicinato e aggredito in viale Pasubio da più di dieci persone, descritte come nordafricane. I rapinatori portano via ai giovanissimi 100 euro e due cellulari e poi colpiscono con un fendente al gluteo un 15enne, trasportato al San Raffaele. 

Le indagini dei carabinieri per risalire agli autori delle aggressioni sono partite proprio dai frame cristallizzati dalle telecamere, che potrebbero fornire alcuni spunti utili. La speranza è che eventuali testimoni contattino i militari per raccontare cosa hanno visto e aiutare alle identificazioni degli autori dei raid. 

Video popolari

MilanoToday è in caricamento