Domenica, 17 Ottobre 2021

Dal dolore al petto al calvario: la storia di Alessio Scorrano e la lotta per guarire

"La mia unica speranza è quella di andare a Stanford in California dove c’è l’unico centro ospedaliero specializzato sul ponte miocardico e quindi in grado di curare la mia patologia".

Alessio ha 27 anni, è originario di Lecce, milanese d’adozione, e qualche anno fa ha scoperto che il suo cuore era diverso da quello di tutti gli altri. A Milano Today il giovane ha raccontato di essere affetto da 'ponte miocardico', una malformazione congenita che ad oggi gli impedisce di camminare e di svolgere le normali azioni giornaliere.

“Attualmente la mia vita è completamente limitata dal dolore toracico. È un inferno. Continui dolori, sono sempre a letto. Non riesco più a fare tutto quello che facevo prima. Amavo correre, ora non riesco neanche a stare in piedi”.

Per raccogliere il denaro che dovrebbe coprire i costi delle cure, Alessio ha organizzato una raccolta fondi su Facebook. All'inizio di marzo il totale delle donazioni ha raggiunto i 20mila euro. Ma per poter sperare di tornare a condurre una vita normale occorre che la campagna di Alessio arrivi a 480mila euro.

Video popolari

Dal dolore al petto al calvario: la storia di Alessio Scorrano e la lotta per guarire

MilanoToday è in caricamento