rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021

Così la 'ndrangheta si arricchiva sfruttando il business delle imprese lombarde

L'attività prevalente, dalle estorsioni, era diventata quella delle cooperative subappaltanti

Il metodo era sempre quello mafioso, gli affari più da 'ndrangheta 2.0. A Varese e Como, ma anche in Svizzera, il clan Molè di Gioia Tauro aveva 'convertito' l'attività passando dalle estorsioni all'evasione Iva, costituendo cooperative insieme agli imprenditori ex vittime ora complici del sistema. 

Ma le intercettazioni fanno emergere anche la 'tenuta' di quei metodi 'arcaici' volti a 'segnare il territorio' con argomentazioni spicce, minacce, intimidazioni. La 'ndrangheta era tra l'altro riuscita ad ottenere il monopolio degli appalti e sub appalti di importanti aziende, estranee ai fatti e anzi vittime degli stessi.

Si parla di

Video popolari

Così la 'ndrangheta si arricchiva sfruttando il business delle imprese lombarde

MilanoToday è in caricamento