rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022

L’audio bufala virale su WhatsApp che annuncia attentati a Milano e in Lombardia

Ecco l’audio bufala che annuncia il concreto rischio di attentati a Milano e in Lombardia per questo weekend e che negli ultimi giorni è diventato virale su WhatsApp, Facebook ed email. 

Una voce di un uomo, che lascia intendere di appartenere alle forze dell’ordine pur senza mai dirlo esplicitamente, spiega: “Buongiorno, questo messaggio è unico per tante persone che conosco ed è doveroso riferirlo da parte mia”. 

“Il giorno 6,7,8 gennaio cioè venerdì, sabato e domenica possibilmente evitate di recarvi nei centri commerciali di Castano, Vanzaghello e di tutta la zona della Lombardia”. E ancora, dice l’uomo: “Evitate i locali pubblici pieni di gente perché - annuncia - ci sono fondati motivi di attentati in merito a quanto successo a Sesto San Giovanni”, dove - il 23 dicembre scorso - in uno scontro a fuoco con la polizia è stato ucciso Anis Amri, il tunisino presunto attentatore di Berlino

Sparatoria a Sesto: ucciso il terrorista di Berlino (foto B&V Photographers)

“Ripeto - si sente ancora nell’audio - 6,7,8 di questo mese evitate di recarvi con le famiglie, con i figli, presso locali pubblici, locali all’aperto dove ci sono assembramenti di persone perché - conclude la nota - abbiamo fondati motivi che possano verificarsi attentati. Tutto qua. Saluti”. 

L’audio, anche sfruttando la paura di una città che deve sempre più fare i conti con la psicosi terrorismo, si è diffuso rapidamente via social e via cellulari. Ma, naturalmente, si tratta di una bufala e anche di cattivo gusto. 

Il messaggio, infatti, è stato ritenuto inattendibile dagli investigatori che non hanno rilevato nessun elemento credibile.

Allarme bomba nella stazione di Sesto (B&V Photographers)

Video popolari

L’audio bufala virale su WhatsApp che annuncia attentati a Milano e in Lombardia

MilanoToday è in caricamento