rotate-mobile

Il video di Bakayoko fermato dalla polizia (con le pistole): cosa è successo

Il controllo, e l'errore, collegati a una sparatoria in corso Como

Disavventura, a lieto fine, per Tiémoué Bakayoko, centrocampista del Milan campione d'Italia. Nei giorni scorsi, come mostra un video diventato virale sui social, il calciatore francesse è stato fermato da una volante della polizia per un controllo. 

Nella clip si vedono un agente perquisirlo e una sua collega che punta la pistola contro l'auto del giocatore, con verosimilmente un'altra persona a bordo. Dopo qualche secondo i poliziotti - grazie a un terzo agente - capiscono l'identità di Bakayoko e tutto finisce per il meglio, non senza un po' di sorpresa. 

Stando a quanto appreso, il controllo sarebbe avvenuto il 3 luglio scorso dopo una sparatoria all'alba in corso Como. Un episodio di sangue che, chiaramente, non aveva visto il coinvolgimento del calciatore. Da via Fatebenefratelli hanno fatto sapere che tutto si è svolto secondo le regole e che la macchina del calciatore, una Bmw X6, era stata fermata perché lui e l'amico corrispondevano alle descrizioni dei presunti partecipanti alla rissa avvenuta poco prima.
 

Video popolari

Il video di Bakayoko fermato dalla polizia (con le pistole): cosa è successo

MilanoToday è in caricamento