Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Bimbo ucciso di botte, la testimonianza di un familiare

 

La testimonianza di un familiare del bambino di due anni, trovato morto mercoledì mattina in un appartamento di via Ricciarelli, zona San Siro. L'uomo, Secic Bardo, descrive il padre del piccolo - sospettato di averlo picchiato fino a causarne la morte - come una persona violenta con problemi psichici. Il genitore, secondo Bardo "vive così come capita", senza un lavoro fisso e in passato aveva avuto comportamenti violenti, di cui lui stesso - colpito alla testa - era stato vittima. "Se lo vedevo prima di questa cosa, io lo ammazzavo e sarebbe stato meglio. Si merita l'ergastolo", ha detto l'uomo, che dopo aver saputo del nipotino, si è precipitato in via Ricciarelli.

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento