Sala sul caso Barbato: "Ho chiesto gli atti alla Procura"

Il sindaco di Milano Giuseppe Sala non vuole prendere decisioni affrettate e chiede alla Procura gli atti sulla vicenda di Antonio Barbato, il comandante della Polizia locale intercettato al telefono con Domenico Palmieri, ex dipendente provinciale e sindacalista già finito agli arresti accusato di essere vicino al clan catanese dei Laudani. Palmieri avrebbe offerto a Barbato la possibilità di far pedinare un suo agente, considerato inviso allo stesso comandante, dalla vigilanza privata di un certo Alessandro Fazio, anche lui finito in manette e con interessi specifici sugli appalti della vigilanza del Comune di Milano. Il pedinamento avrebbe avuto lo scopo di capire come il vigile-sindacalista utilizzasse le ore di permesso. La telefonata ci fu ma a quanto pare alla fine non se ne fece nulla, una vicenda che comunque imbarazza e non poco il primo cittadino che vuole adesso vederci chiaro. Di ulteriori approfondimenti è stato incaricato il comitato per la Legalità del comune presieduto da Gherardo Colombo, il sindaco ha comunque chiesto gli atti del procedimento.

Si parla di

Video popolari

Sala sul caso Barbato: "Ho chiesto gli atti alla Procura"

MilanoToday è in caricamento