Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sindaco Sala nei panni del "terrone", ecco il suo pacco da giù: "Pancia mia fatti capanna"

Simpatico sketch tra il sindaco Beppe Sala e "un terrone a Milano". Le immagini

 

Il sindaco di Milano indossa i panni del "terrone" e scarta, con gioia, il suo primo specialissimo "pacco da giù", vero e proprio kit di sopravvivenza - a metà tra il mito e la leggenda - per tutti gli studenti e i lavoratori fuori sede che vivono sotto la Madonnina e che aspettano con ansia il regalo delle mamme e dei papà. 

Venerdì anche Beppe Sala ha ricevuto il suo "paccodaggiù" - scritto unito per aiutare la pronuncia - che gli è stato donato da "un terrone a Milano", il giovane salernitano Stefano Maiolica che ha creato un sito e pagine social proprio sui "terroni a Milano". 

"Oggi è venuto da me un terrone a Milano e mi ha portato sto pacco", ha detto il primo cittadino nel video che lo riprende mentre apre il pacco e ammira amaro, "taralli come se piovesse", soppressata - "qui andiamo su cose interessanti", ha detto il sindaco - mandorle e scorzette. "Sai che c'è? - le parole di Sala -. Io mi assaggio tutto nel weekend. Lavoro, ma pancia mia fatti capanna". "Un terrone a Milano ti voglio bene", ha commentato il sindaco, aggiungendo gli hashtag "amo Milano" e "amo il sud". 

"Oggi ho consegnato il tipico paccodaggiù pieno di prodotti provenienti da ogni parte de sud al mitico sindaco di Milano che mi ha accolto come fossi un figlio. Abbiamo parlato di un po’ di cose, anche delle tante complessità che noi fuorisede affrontiamo a Milano - ha detto invece Stefano -. Abbiamo parlato del costo degli affitti, dell’emergenza climatica e dei progetti futuro di questa bella città. Sono fiero di aver potuto rappresentare il mio sud e sono davvero felice di aver potuto conoscere una persona prima di tutto Buona come il sindaco Sala. Non mi resta che dire Buon appetito Beppe, quest’estate ti aspetto da me a Salerno”.

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento