Martedì, 28 Settembre 2021

Milano, Sala a Bernardo: "Rifiuti i voti dell'estrema destra e prenda le distanze dai fascisti"

Il sindaco uscente replica alle dichiarazioni del leghista Max Bastoni sul sostegno degli estremisti di destra alla campagna del candidato del centrodestra

"Milano è città medaglia d'oro per la Resistenza. Il dottor Bernardo abbia il coraggio di prendere le distanze dall'estrema destra". A dirlo è il sindaco di Milano Beppe Sala che durante l'inaugurazione del Mercato Centrale ha replicato alle dichiarazioni del leghista Max Bastoni, secondo il quale anche l'estrema destra sarebbe pronta ad appoggiare la campagna elettorale dello sfidante di centrodestra alle elezioni amministrative di ottobre.

"Vorrei sapere come la pensa il dottor Bernardo - ha dichiarato Sala - Perché prima dice che non distingue tra fascisti e antifascisti, poi accetta che un suo importante esponente di coalizione solleciti i voti dei fascisti. Fare il sindaco di Milano significa essere profondamente antifascisti, non solo antifascisti e basta. Si tratta di valori fondanti della nostra città".

Sala parla poi del passo indietro della Lega sull'obbligo di greenpass: "La certificazione verde deve servire per invogliare le persone a vaccinarsi, perché è quello l'unico vero strumento per battere il Covid. Chi si pone su un certo tipo di posizioni strizza l'occhio ai no vax, e se ne dovrà poi prendere la responsabilità".

Si parla di

Video popolari

Milano, Sala a Bernardo: "Rifiuti i voti dell'estrema destra e prenda le distanze dai fascisti"

MilanoToday è in caricamento