Sabato, 25 Settembre 2021

Milano, Bernardo incontra gli autisti ATM: "Viaggiare sulla 90/91 la sera è un'avventura"

Il candidato del centrodestra al deposito di viale Molise. Mascaretti (FdI): "Tra aggressioni e monopattini per i conducenti è un vero inferno"

Più sicurezza sui mezzi ATM e regole chiare per la circolazione dei monopattini elettrici in strada. Lo chiede il centrodestra di Milano, che venerdì 3 settembre, al deposito di viale Molise, ha incontrato una delegazione di conducenti dei mezzi pubblici della città.

Al centro dell'incontro le numerose aggressioni a bordo dei bus milanesi, in particolare sulla linea 90/91, dove gli episodi sono più che frequenti, ma anche la circolazione "selvaggia" di biciclette e monopattini elettrici, altro fattore di rischio per gli autisti di autobus, tram e filobus.

"Viaggiare sulle circolari destra e sinistra la sera è una vera avventura - spiega Andrea Mascaretti, capogruppo di Fratelli d'Italia in Consiglio comunale - Sia gli autisti sia i passeggeri non sanno mai cos'aspettarsi quando sale a bordo qualcuno, perché le aggressioni e gli atti vandalici sono frequenti. In più monopattini e piste ciclabili stanno rendendo ancor più difficoltoso il lavoro dei conducenti, creando ingorghi e situazioni di pericolo continue. Il nostro candidato a Palazzo Marino, Luca Bernardo, vuole riportare la sicurezza al centro del dibattito, tema che quest'amministrazione ha completamente abbandonato da anni".

Si parla di

Video popolari

Milano, Bernardo incontra gli autisti ATM: "Viaggiare sulla 90/91 la sera è un'avventura"

MilanoToday è in caricamento