Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Blitz dei centri sociali nella sede milanese del Parlamento europeo: "No agli sfratti, vogliamo le case"

 

Il Comitato Abitanti San Siro e il Centro Sociale Cantiere hanno organizzato un blitz nella sede milanese del Parlamento europeo, in corso Magenta. L'obiettivo, raggiunto, era consegnare una lettera ai funzionari del palazzo per chiedere una nuova politica abitativa dell'Europa che ponesse al centro dell'attenzione il diritto alla casa.

Il problema riguarda tanti paese dell'Unione Europea, per questo tra i membri della "Coalizione Europea di Azione per il Diritto alla Casa" c'erano diversi cittadini di altre nazionalità. I manifestanti si sono organizzati in poche ore senza spargere troppo la voce, per evitare di ritrovarsi uno sbarramento al portone di ingresso del palazzo.

In maniera pacifica ma assai rumorosa, in tanti sono entrati nei corridoi intonando cori e slogan per il diritto alla casa. Hanno poi incontrato un funzionario al quale hanno consegnato una lettera con le loro richieste lasciando la sede poco dopo. Per gli organizzatori obiettivo raggiunto, chissà se il messaggio verrà in qualche modo realmente recepito.

Potrebbe Interessarti

  • Milano, scippa uno zaino in piazza Duomo: i militari lo fermano bloccandolo a terra

  • Maxi rissa in via Lorenteggio: calci, pugni e lanci di sedie vicino al Vodafone village

  • Le ladre della metro contro il ragazzo che le filma: "Mongoloide africano, ti spacco la testa". Video

  • Accoltellata alla gola in centro a Milano: il racconto della donna che l'ha salvata

Torna su
MilanoToday è in caricamento