rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022

Milano, a Bookcity il libro sui media al tempo del Covid: ecco come la pandemia genera "infodemia"

Lelio Alfonso, co-autore di "#Zona rossa", racconta a Milano Today le distorsioni della comunicazione che hanno portato a fenomeni come il negazionismo e le sommosse di piazza

Un libro per raccontare come il Covid, oltre alla pandemia, abbia generato una "infodemia": una malattia dell'informazione. Lo spiega, in collegamento Skype con Milano Today, Lelio Alfonso, co-autore del libro "#Zona rossa. Il Covid-19 tra infodemia e comunicazione". Il testo, che sarà presentato a Bookcity Milano 2020 sabato 14 novembre, spiega le distorsioni createsi nella comunicazione pubblica e mediatica dall'inizio dell'emergenza Coronavirus, distorsioni degenerate in fenomeni come il negazionismo e le sommosse di piazza che si sono verificate a Milano e in molte città d'Italia e fine ottobre.

"La paura e la poca comprensione di quello che politici, giornalisti e scienziati dicono in TV o sui giornali genera quella che io e Gianluca Comin abbiamo descritto come "infodemia - spiega Lelio Alfonso - È un termine nato per la verità durante un'altra pandemia, meno grave di questa: quella della Sars. Ognuno di noi è come se creasse il proprio palinsesto mediatico, e questo lascia spazio a molte fonti di cattiva informazione che finiscono per influire pesantemente sulle credenze delle persone".

Al seguente link sarà possibile assistere alla diretta di presentazione del libro con gli autori Lelio Alfonso e Gianluca Comin, in programma sabato 14 novembre alle ore 14.30.

Video popolari

Milano, a Bookcity il libro sui media al tempo del Covid: ecco come la pandemia genera "infodemia"

MilanoToday è in caricamento