Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Lo sfogo del capotreno Trenord: "Perché se multo un italiano vi arrabbiate e con un nero no?"

 

"Questo video per dire che mi sono rotto dei razzisti che trovo tutti i giorni in giro". Inizia così la clip sfogo, già diventata virale, che Marco - capotreno Trenord da quindici anni - ha deciso di pubblicare sul proprio profilo Facebook per denunciare il razzismo con cui si trova a fare i conti durante il suo lavoro. 

"Mi capita ormai ogni giorno la stessa situazione - racconta il giovane -. Se multo uno che parla italiano con la faccia bianca si alzano tutti a dire «ma gli extracomunitari li fate viaggiare gratis». Io controllo i biglietti non i passaporti", ci tiene a sottolineare Marco. 

Che poi continua: "Gli avvocati difensori si arrabbiano quando faccio la multa alla povera ragazza che non ha fatto in tempo, «cosa c'entra lei che è italiana e ha la faccia bianca» - dice ironicamente il capotreno -. Le stesse persone però si alzano e ti danno la mano quando la multa la fai a una persona che non parla italiano e non ha la pelle esattamente bianca". 

"Non tollero che si dia per scontato che gli extracomunitari non paghino il biglietto sul treno e - evidenzia Marco - non esiste che mi si facciano i complimenti perché ho appena multato una persona non italiana".

Potrebbe Interessarti

  • Milano, pullman Atm investe una 28enne che attraversa sulle strisce: illesa per miracolo

  • Maxi rissa in via Lorenteggio: calci, pugni e lanci di sedie vicino al Vodafone village

  • Le ladre della metro contro il ragazzo che le filma: "Mongoloide africano, ti spacco la testa". Video

  • Accoltellata alla gola in centro a Milano: il racconto della donna che l'ha salvata

Torna su
MilanoToday è in caricamento