rotate-mobile
Il video

Cappato lancia l'assemblea civica su genitorialità, adozioni e maternità surrogata

Il tesoriere dell'associazione Luca Coscioni, appena prosciolto per la vicenda dell'accompagnamento in Svizzera di due persone sottoposte a eutanasia, presenta l'iniziativa di partecipazione popolare (la prima a Milano) con membri estratti a sorte

Marco Cappato lancia la prima assemblea civica di Milano i cui componenti saranno estratti a sorte tra i cittadini. L'iniziativa del tesoriere dell'associazione Luca Coscioni, appena prosciolto dal tribunale milanese per aver accompagnato a morire in Svizzera due cittadini italiani, è stata presentata martedì 19 settembre a palazzo Marino. Tema dell'assemblea la genitorialità sociale e come la politica dovrebbe intervenire in materia di adozioni, fecondazione assistita, aborto e gravidanza "per altri".

"In Italia i processi sociali sono bloccati da una burocrazia che non investe in nuove forme di partecipazione - spiega Cappato -. È inutile piangere lacrime di coccodrillo quando la gente non va a votare, se poi non si fa nulla dal lato della partecipazione digitale. Questa iniziativa vuol essere appunto una nuova forma di adesione cittadina e di confronto su temi con cui i nostri politici hanno solamente saputo buttarla in rissa. L'assoluzione arrivata dal tribunale di Milano riguardo all'accompagnamento in Svizzera di persone che si sono poi sottoposte a eutanasia, conferma che è il momento di dare risposte politiche nuove a problemi che toccano le persone in prima persona, e sulle quali non si può più fare solo demagogia".

L'assemblea civica, si terrà il 19 e 20 ottobre presso l'Università degli Studi di Milano. Per partecipare è necessario compilare il form online sul sito dell'associazione Luca Coscioni, dare la propria adesione e attendere l'estrazione dei membri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cappato lancia l'assemblea civica su genitorialità, adozioni e maternità surrogata

MilanoToday è in caricamento