Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ecco la casa 3D che si costruisce in una settimana: "Possiamo rivoluzionare il mondo dell'edilizia"

 

"Il mio sogno è costruire case per 1,2 miliardi di persone che nel mondo non hanno una sistemazione adeguata, magari grazie a visionari che finanzino la tecnologia per farla diventare sempre più accessibile". Così Massimiliano Locatelli che, per lo studio CLS Architetti, in collaborazione con Italcementi, Arup, Cybe per la Milano Design Week 2018, ha presentato un progetto di casa stampata in opera, 100 mq, in piazza Cesare Beccaria.

Tempi di realizzazione una settimana, costi dimezzati, struttura antisismica, isolata termicamente e assolutamente ecosostenibile: tutto ciò è realtà grazie a una speciale miscela di polveri cementizie, inerti e leganti che nel tempo può essere demolita, polverizzata e ricostruita con lo stesso materiale. Per farla bastano 3 addetti, che non saranno semplici operai ma veri e propri ingegneri con conoscenze e capacità elevatissime.

3D Housing 05, questo il nome della prima struttura che per tutto il mese di aprile resterà in piazza Beccaria (poi sarà trasportata a Bergamo presso la sede di Italcementi, rappresenta dunque la rivoluzione nel sistema dell'edilizia e dell'architettura.

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento