Domenica, 25 Luglio 2021

Blitz di Casapound sotto al Comune, striscione contro il sindaco: "Sala dimettiti"

Dopo l'irruzione in Consiglio comunale di giovedì 29 giugno, alcuni esponenti di Casapound sono tornati di fronte Palazzo Marino mercoledì 12 luglio per chiedere le dimissioni del sindaco Giuseppe Sala. Un blitz compiuto da una decina di loro che hanno chiesto a gran voce al primo cittadino di lasciare la poltrona esponendo un striscione con la scritta "Sala dimettiti". Tra le motivazioni, gli esponenti del sodalizio di estrema destra parlano "di una città abbandonata al degrado, di un sindaco distante dalle cose reali e che non li rappresenta". E lo accusano di non voler andare in Consiglio "a spiegare i suoi problemi giudiziari (Immagini Casapound Italia Milano)".

Si parla di

Video popolari

Blitz di Casapound sotto al Comune, striscione contro il sindaco: "Sala dimettiti"

MilanoToday è in caricamento