Nuovi criteri per l'assegnazione delle case popolari? Il sindaco Sala apre, ma precisa: "Spetta alla Regione"

Dopo le parole importanti del sindaco di Firenze Dario Nardella che ha proposto un cambio delle regole nell'assegnazione delle case popolari in Toscana con "più punti a coloro che sono residenti nel territorio da maggior tempo", il sindaco di Milano Giuseppe Sala è intervenuto tirando il freno e chiedendo una attenta riflessione sulla questione: "E' un tema delicato, in Lombardia sono ancora migliaia le famiglie senza una casa e in attesa che gli venga assegnata. Se sarà necessario riscrivere le regole io ci sto, ma rilancio la questione alla Regione perché di sua competenza".

Il rischio è che si possa politicizzare un tema che non è possibile affrontare con superficialità né con l'istinto patriottico che spesso ha contraddistinto i discorsi di molti esponenti di partito. Una faccenda seria perché in ballo ci sono diritti costituzionali e la necessità di garantire a tutti uguale dignità e parità di accesso al welfare statale.

Si parla di

Video popolari

Nuovi criteri per l'assegnazione delle case popolari? Il sindaco Sala apre, ma precisa: "Spetta alla Regione"

MilanoToday è in caricamento