rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022

Lo chef stellato negazionista "Tano passami l'olio": "Il covid è influenza, le terapie intensive non sono piene"

Il popolare cuoco Tano Simonato, proprietario del ristorante 'Tano passami l'olio', è sceso in piazza con il Movimento Imprese Italiane per protestare contro il Dpcm del premier Conte

"Il Covid si può curare, è solo una forte influenza. Purtroppo a marzo qualcuno ci ha lasciato le penne...". La frase choc arriva dallo chef stellato Tano Simonato, proprietario a Milano del popolare ristorante 'Tano passami l'olio', che giovedì 29 ottobre è sceso in piazza insieme al 'Movimento Imprese Italiane' per protestare contro il Dpcm del premier Conte.

"Qui c'è sotto un disegno, ma è meglio che non dica da parte di chi - spiega lo chef al microfono di MilanoToday - Non è affatto vero che le terapie intensive sono piene, sono i media a fare del terrorismo psicologico. Il covid si può curare, è solo una forte influenza. Purtroppo a marzo qualcuno ci ha lasciato le penne... La normale influenza stagionale, tutti gli anni, fa circa 50mila morti". Affermazioni, queste, ricordiamo ai lettori, destituite da ogni fondamento scientifico e palesemente false, come si può vedere dai numeri ufficiali della Regione Lombardia e dal numero di decessi. 

Con grande delusione dei sostenitori del 'Movimento Imprese Italiane', il corteo che voleva dirigersi al palazzo della Regione Lombardia è stato subito bloccato dalla Polizia di Stato, con l'unico risultato di aver creato lungo viale Fulvio Testi un ingorgo stradale che ha bloccato nel traffico decine di automobilisti e un'ambulanza che viaggiava con le sirene accese.

Video popolari

Lo chef stellato negazionista "Tano passami l'olio": "Il covid è influenza, le terapie intensive non sono piene"

MilanoToday è in caricamento