Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'ingrato compito dei Carabinieri di Bergamo: recuperare le bombole d'ossigeno per darle ai malati di Covid

Già 250 i recipienti per l'aria che sono stati recuperati dai militari dell'Arma dalle case delle vittime di Coronavirus e dati ad altrettanti pazienti che si stanno curando

 

È un compito ingrato e malinconico quello toccato ai militari dell'Arma di Bergamo, che nella giornata di lunedì 23 marzo hanno recuperato le bombole d'ossigeno dalle case dei pazienti che hanno perso la vita per darle ad altrettante persone attualmente ancora in cura per l'epidemia di Coronavirus.

L'operazione è stata organizzata con l'obiettivo di recuperare quante più bombole d'ossigeno possibili per supplire alle carenze di materiale sanitario dovuta alla particolare gravità dell'emergenza Covid-19 in territorio bergamasco. Già 250, finora, i contenitori per la respirazione rinvenuti dai Carabinieri nelle abitazioni della provincia.

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento