Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lettere con la cocaina e droga dello stupro dentro i libri: lo spaccio "postale" dall'Olanda a Milano

In un anno di perquisizioni gli uomini della Guardia di Finanza hanno sequestrato circa 50 Kg di sostanze provenienti dai Paesi Bassi e in transito all'aeroporto di Linate

 

È stata ribattezzata “Sballo postale” la maxi operazione durata un anno con cui la Guardia di Finanza ha contrastato lo spaccio “a mezzo posta” dall’Olanda in direzione di Milano, con sostanze di vario genere che venivano spedite dai Paesi Bassi mediante posta internazionale, imbustate in cartoline, lettere e pacchi regalo.

In totale gli uomini addetti ai controlli delle dogane hanno sequestrato 15 Kg di anfetamina e 4 di metanfetamina, 2 Kg tra cocaina ed eroina e 15 chili di hashish e marijuana. Confiscati anche più di 10mila francobolli di LSD, 10 Kg di funghi allucinogeni e 600 grammi di Ghb, la droga liquida tristemente nota come la “droga dello stupro”, perché solo con alcune gocce è in grado di inibire totalmente la capacità di intendere e volere di chi l’assume.

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento