Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Milano, adesivi "Eni killer" in metrò: il flash mob ambientalista a Porta Venezia

Il coordinamento studentesco Azadî ed Ecologia politica Milano: "Assurdo che facciano corsi sull’ecologia nelle scuole. Non si fa scrupoli a devastare i territori più poveri"

 

Adesivi e volantini con la scritta "Eni killer" in metropolitana e alla sede della società petrolifera di porta Venezia. Così gli attivisti del coordinamento studentesco Azadî ed Ecologia politica Milano, riuniti sotto l'hashtag 'Rise up for climate justice', ha protestato contro il colosso del petrolio venerdì 25 settembre, in concomitanza con la mobilitazione per la scuola iniziata al mattino con il corteo di piazza Cairoli.

"È ignobile che chi sfrutta lavoratori e lavoratrici sia chiamato a introdurre gli studenti nel mondo del lavoro - scrivono gli attivisti su Facebook - È ignobile che Eni che investe una parte infinitesimale del fatturato in riconversione ecologica, ma che non si fa scrupoli a devastare i territori più poveri, sia chiamata a tenere corsi sull’ecologia nelle Scuole. Chiediamo che a Eni non sia possibile tenere nessun corso di formazione all’interno delle nostre scuole perché chi ha distrutto la terra non ha niente da insegnare".

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento