Francesca, dopo la vittoria contro il tumore il giro del mondo in solitaria: come aiutarla

 

Francesca Barbieri è una nota travel blogger 36enne di origini emiliane ma residente da tempo a Milano che, qualche mese fa, ha affrontato una battaglia durissima, lottando e vincendo: un tumore maligno al seno. 

Ecco come aiutare Francesca e contribuire alla lotta contro il cancro

"Ho passato dei mesi da incubo e in questo lungo periodo non ho raccontato niente a nessuno per conservare ogni energia per questa battaglia. Ora ho finito 6 mesi di chemioterapia (la più pesante di tutte) e sto per iniziare un mese di radioterapia. Sembra che per ora il peggio sia passato, così ho deciso di prendermi una rivincita sulla vita", racconta.

La sua esperienza, commovente e struggente, viene raccontata interamente in un articolo sul suo blog, "I Viaggi di Fraintesa". 

Da questo periodo doloroso e traumatico, però, la forza di fare qualcosa di nuovo, per se stessa ma anche per le tantissime persone che, come lei, hanno affrontato o stanno affrontando la battaglia contro il cancro. 

"Ho deciso di dare un nuovo significato alla data in cui ho avuto la diagnosi, l’8 ottobre - e ho deciso che quest’anno, in quella data, partirò per il giro del mondo in solitaria. In ogni tappa del mio viaggio rilascerò interviste per raccontare la mia storia e promuovere la prevenzione, e descriverò i posti che vedo sul mio blog e sui miei canali social, come ho sempre fatto. Sarà anche un modo per festeggiare con un grande viaggio i 10 anni del mio blog", continua. 

"Con il vostro contributo potrò realizzare il più grande sogno della mia vita, oltre a cercare di dare un senso a quello che mi è capitato e aiutare il prossimo raccontando la mia esperienza e la mia storia. La metà dei fondi che raccoglierò verrà donata alla Fondazione AIRC per la Ricerca sul Cancro (https://www.airc.it/), perché voglio contribuire al loro obiettivo: rendere il cancro sempre più curabile. Da oltre 50 anni AIRC sostiene con continuità il progresso della ricerca per la cura del cancro e diffonde una corretta informazione sui risultati ottenuti, sulla prevenzione e sulle prospettive terapeutiche, allo scopo di aumentare la sopravvivenza ai tumori", conclude. 

La campagna sarà aperta fino al suo ritorno dal viaggio, l'8 gennaio 2020.

Potrebbe Interessarti

  • Maxi rissa in via Lorenteggio: calci, pugni e lanci di sedie vicino al Vodafone village

  • Le ladre della metro contro il ragazzo che le filma: "Mongoloide africano, ti spacco la testa". Video

  • Accoltellata alla gola in centro a Milano: il racconto della donna che l'ha salvata

  • Salvini contro la rom "milanese": "Fottutissima zingara, ti radiamo al suolo la casa" (e la gente esulta)

Torna su
MilanoToday è in caricamento