rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022

"Butto i figli dal balcone se me li togliete": il sindaco di Rozzano racconta come li ha salvati

Tragedia sfiorata nel piccolo comune alle porte di Milano, dove un padre stava minacciando di gettare i suoi tre bambini nel vuoto perché convinto che sarebbero andati in affidamento. La madre invia alcune precisazioni

Minacciava di lanciare i suoi tre figli dal balcone di casa perché convinto che glieli stessero per togliere. È accaduto a Rozzano, nella serata di martedì 9 giugno: una tragedia evitata solo grazie all'intervento del sindaco Gianni Ferretti, che dopo una lunga trattativa con il proprio concittadino è riuscito a trarre in salvo i piccoli durante un momento di distrazione del padre.

"Abbiamo avuto seriamente paura per quei bambini - racconta il primo cittadino al telefono con MilanoToday -. L'uomo era visibilmente alterato ed era convinto che glieli stessero per portare via. In realtà non era così, ma per convincerlo è servita una trattativa lunga diverse ore. Ero a cena fuori quando sono stato avvisato di quanto stava accadendo dai Carabinieri e dai vigili del fuoco. Mi sono precipitato subito sul posto e prima ho cercato di convincere il padre a lasciarli andare parlandogli dal balcone dell'appartamento a fianco, poi, una volta che mi ha lasciato entrare in casa, ho insisitito perché facesse almeno rientrare i figli in casa, al sicuro. Quando poi si è distratto per andare a inveire nuovamente dal balcone contro le forze dell'ordine, ne ho approfittato per togliere l'armadio che bloccava la porta e far entrare i carabinieri che hanno prima messo in sicurezza i tre piccoli e poi fermato l'uomo".

La madre dei ragazzi, in una nota inviata a MilanoToday, precisa che "il sindaco ed i servizi sociali di Rozzano avevano gia' bloccato ad agosto 2018 un trasferimento dei miei figli per le vacanze estive". "Proprio per paura del padre che in quella occasione aveva organizzato una manifestazione non autorizzata in piazzale Foglia. E' tutto agli atti", prosegue. "Non è vero, inoltre - continua la donna - che sono "la moglie", non essendo sposati, e che i bambini non si sarebbero allontanati. Infatti il 18 maggio il tribunale di Pavia decideva che i bambini sarebbero stati spostati in una comunità in Veneto per favorire un riavvicinamento materno. Ho documenti, perizie e testimonianze che evidentemente il sindaco non ha letto".

Video popolari

"Butto i figli dal balcone se me li togliete": il sindaco di Rozzano racconta come li ha salvati

MilanoToday è in caricamento