Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Milano, non si ferma la protesta dei precari dell'hotel Gallia: "Ci hanno chiesto di auto licenziarci"

Gli ottanta operatori del settore che lavorano per la società di servizi HoGroup sono in cassa integrazione da marzo

 

Continua la protesta degli 80 lavoratori di HoGroup, società di servizi che si occupa degli appalti dell'hotel Gallia di Milano, a fianco alla Stazione Centrale. Gli operatori del settore alberghiero sono in cassa integrazione da marzo e l'azienda ha chiesto loro di sottoscrivere un accordo di 'conciliazione' a causa della mancaza di lavoro per l'epidemia di Coronavirus.

"Di fatto ci hanno chiesto di auto licenziarci - denunciano i manifestanti - Il Gallia non ha mai risposto alle nostre richieste per un incontro. Non sappiamo nemmeno se è a conoscenza della nostra situazione e se ha intenzione di affidare l'appalto a un'altra società. Chiediamo di avere certezze sul nostro futuro". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento