Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Incendio nel campo rom di via Bonfadini a Milano: l'impressionante muro di fuoco. Video

 

Eccole le immagini del maxi incendio che nella notte tra domenica e lunedì ha parzialmente distrutto il campo nomadi di via Bonfadini a Milano. Le fiamme, le cui cause sono tutte da accertare, sono divampate verso l'1.30 e in pochi attimi si sono propagate. 

Il 118 ha visitato sul posto trenta adulti e quattordici bambini, ma fortunatamente nessuno di loro ha avuto bisogno del trasporto in ospedale. Numerose persone sono state evacuate e portate con gli autobus nella palestra di via Cambini per trascorrere il resto della nottata. Altri abitanti del campo rom si sono allontanati spontaneamente e hanno probabilmente trovato rifugio da familiari e amici.

"Un'altra notte che Milano, il Municipio 4, non merita - le parole di Oscar Strano, presidente del consiglio del municipio -. Siamo in via Bonfadini, appena dietro l'Ortomercato. Ennesimo incendio (capiremo poi la dinamica) in un'area ormai fuori controllo. Ad ottobre un blitz certificò la portata criminale del campo rom, negli ultimi mesi anche l'amministrazione comunale si è decisa a ritirare i propri "servizi" (leggi Cat) perché ha riconosciuto la pericolosità del luogo, bene: quindi che facciamo? Dopo Pasqua dovrebbe venirci a trovare l'Assessore alla Sicurezza Anna Scavuzzo. Mi aspetto - ha concluso - un piano per liberare l'area, con scadenze certe e non disordinati propositi. È tempo di azione".

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento