Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Incendio nel campo rom, Scavuzzo: "Famiglie al sicuro in centri sociali"

 

“Sono preoccupata perché quello in via Sacile è stato un incendio totalmente incomprensibile: la volontà di aiutare le famiglie c'era prima e c'è oggi, e anche la volontà dell'amministrazione di liberare l'area”. Lo ha detto la vicesindaco e assessore alla Sicurezza Anna Scavuzzo riferendo in Consiglio comunale sull'incendio avvenuto nella notte tra domenica e lunedì nel campo rom di via Bonfadini, periferia est di Milano.  

Video | L'impressionante muro di fuoco

In merito agli occupanti, alla loro assistenza e al lavoro della polizia locale, la vicesindaco ha riferito che nessuno ha riportato lesioni: “Inizialmente si era parlato di 66 occupanti - di cui 14 minori - da ricollocare, ma in realtà man mano il numero è diminuito. Ventotto adulti e 14 minori - ha spiegato Scavuzzo - sono stati accolti in una sistemazione di emergenza nel cento sportivo comunale via Cambini, mentre altri occupanti hanno deciso di allontanarsi in modo autonomo da via Sacile. Altri 14 adulti e 13 minori sono stati spostati nei centri comunali, mentre un altro nucleo con minori ha trovato ricollocazione autonoma e agli altri adulti è stato consigliato di rivolgersi in Ferrante Aporti per accedere ai dormitori a disposizione nel Comune”.  

Via Sacile, maxi discarica a cielo aperto

Video MiaNews

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento