Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Spento l'inceneritore di Sesto San Giovanni: al suo posto una biopiattaforma green

Cerimonia solenne nel comune alle porte di Milano, che mercoledì 31 marzo ha detto addio al vecchio impianto

 

Cerimonia solenna a Sesto San Giovanni dove mercoledì 31 marzo è stato spento il vecchio inceneritore di via Manin. Al suo posto sorgerà una biopiattaforma green che prevederà il trattamento dei fanghi di depurazione delle acque, consentendo di produrre energia termica per il teleriscaldamento e recuperare fosforo da impiegare come fertilizzante

"Una giornata storica per Sesto San Giovanni, per il Nord Milano e per tutta la Lombardia – commenta il sindaco Roberto Di Stefano – perché dopo 20 anni finalmente abbiamo spento l’inceneritore acceso nel 2001. Quando ci siamo insediati quattro anni fa abbiamo trovato un impianto giunto a fine vita e dovevamo fare una scelta: optare per un revamping costosissimo e con una tecnologia obsoleta e inquinante o puntare su un progetto green e sostenibile da studiare bene nei minimi dettagli. Insieme, con i sindaci dei Comuni soci del consorzio abbiamo individuato Gruppo Cap come interlocutore pubblico per intraprendere questo percorso storico che avrà ricadute su tutta l'area metropolitana".

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento