Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Milano, continua la protesta dei lavoratori dello spettacolo: "Serve un'indennità Covid per salvare il settore"

Giovedì 3 dicembre le maestranze di cinema, teatri e sale concerti si sono riunite in piazza città di Lombardia per chiedere aiuto contro la crisi

 

Un'indennità Covid per fronteggiare la crisi di uno dei settori più danneggiati dal lockdown. È quanto chiedono i lavoratori di cinema, teatri e sale spettacolo, che giovedì 3 dicembre hanno manifetato sotto alla sede della Regione Lombardia chiedendo l'intervento del del Governo e della Giunta Fontana.

"Le cose vanno male, si sopravvive aggrappandosi al poco che resta, ma alcuni di noi non lavorano da marzo - spiegano i manifestanti - Chiediamo che ci venga data un'indennità per tutti i mesi in cui non abbiamo potuto prestare servizio". "Perché il mondo della cultura è quello più penalizzato dal lockdown? Forse la vera risposta è che lo è sempre stato, e ora che siamo dentro a una crisi economica, sostenere un settore che non porta grandi investimenti non è considerata una priorità", raccontano invece due membri di un gruppo teatrale milanese.

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento