rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022

Chiude la storica libreria 'Pagine di sport': tra i clienti anche Falcao e altri grandi del calcio

Dopo 40 anni di attività abbassa le serrande il negozio milanese di libri dedicato agli sportivi di ogni genere: dal rugby all'hockey, passando per il tennis, il basket e persino il golf

La crisi economica si porta via un altro pezzo di storia di Milano con l'annuncio della chiusura della libreria "Pagine di sport", il negozio specializzato in manualistica e narrativa sportiva frequentato da grandi calciatori come Falcao, Virdis, Beccalossi ed Eranio. A causa del netto calo di vendite la libreria chiuderà entro la fine del mese di gennaio e così, in attesa della serrata, il titolare ha deciso di mettere in svendita tutti i volumi rimasti sugli scaffali, con sconti fino al 50% su titoli che trattano degli sport più vari: dal rugby all'hockey, passando per il tennis, il basket, il volley e persino il golf, senza dimenticare sua maestà il calcio.

"Con la svendita speriamo almeno di recuperare il recuperabile", spiega Luca Pozzalini, subentrato nel 2019 allo storico fondatore Paolo Frascolla, che nel 1982, l'anno dello storico mondiale vinto dall'Italia di Bearzot, aprì al civico 9 di via Carducci la libreria "Pagine di sport". "Purtroppo il Covid ha dato il colpo di grazia a un mercato già in forte declino - continua Pozzalini -. Le vendite sono poche e anche gli appassionati frequentatori abituali del negozio ormai non vengono più. A mancare è stata soprattutto la clientela dei professionisti: allenatori, preparatori e sportivi di ogni genere che venivano qui per un manuale o una biografia. Purtroppo per il settore è un momento nero e non vediamo altri spiragli se non la chiusura".

Video popolari

Chiude la storica libreria 'Pagine di sport': tra i clienti anche Falcao e altri grandi del calcio

MilanoToday è in caricamento