rotate-mobile

Occupato il liceo Virgilio: "La scuola ignora il disagio psicologico causato dal covid"

Tra le rivendicazioni degli studenti milanesi anche la modifica delle modalità per la seconda prova di maturità

Anche il liceo Virgilio si aggiunge all'elenco degli istituti occupati dagli studenti per protestare contro le modalità del rientro a scuola in presenza post pandemia. Una scuola, spiegano i liceali in un comunicato, che non tiene conto dell'enorme disagio psicologico maturato da numerosi studenti durante i lunghi mesi di restrizioni dovute al covid, e che continua ad affrontare la didattica solamente in modo nozionistico e frontale, senza alcun coinvolgimento attivo dei ragazzi. Gli studenti chiedono inoltre la modifica delle modalità per la seconda prova dell'esame di maturità decise dal ministro dell'Istruzione Patrizio Bianchi.

Si parla di

Video popolari

MilanoToday è in caricamento