rotate-mobile

Bomba d'acqua su Milano, i vigili del fuoco: "Evitate sottopassi allagati, le auto potrebbero spegnersi"

Oltre cento interventi per le chiamate dei residenti nei quartieri inondati dall'esondazione del Seveso, con tombini che esplodevano e 'cascate' d'acqua dai marciapiedi

Centinaia di chiamate e interventi al centralino dei vigili dei fuoco di Milano, che dalle 6 del mattino di venerdì 24 luglio sono intervenuti nei quartieri allagati a causa della forte pioggia e della conseguente fuoriuscita del torrente Seveso.

"Tra i più colpiti ci sono sicuramente viale Fulvio Testi e la zona di Niguarda - spiega al telefono con Milano Today il dirigente dei Vigili del Fuoco Carlo Cardinali - La precipitazione ha coinvolto inizialmente Paderno Dugnano, spostandosi poi sulla città e provocando allagamenti per l'ormai prevedibile esondazione del Seveso".

"Abbiamo effettuato molti interventi a causa di cantine invase dall'acqua - continua il dirigente - Tuttavia ci sono state anche molte chiamate di automobilisti intrappolati in auto nel mezzo di un sottopassaggio allagato. Consigliamo in futuro, durante e in seguito a eventi temporaleschi come quello di stanotte, di evitare i viadotti quando c'è acqua. Le auto, con il motore bagnato, potrebbero spegnersi mettendo in pericolo i cittadini".

Video popolari

Bomba d'acqua su Milano, i vigili del fuoco: "Evitate sottopassi allagati, le auto potrebbero spegnersi"

MilanoToday è in caricamento