Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le fotografie scattate da donne e trans costrette a prostituirsi in mostra al Pac di Milano

Il progetto, creato da Ri-Scatti insieme all'associazione Lule, pone lo sguardo sulle vite delle schiave del sesso

 

Resterà aperta fino al 26 ottobre, al Pac di Milano, la mostra Ri-Scatti: un'esposizione di fotografie raccolte dall'omonima associazione, in collaborazione con Lule Onlus, che mostra attraverso immagini amatoriali la vita di donne e trans costrette a prostituirsi.

"Nessuno meglio di chi la vive può testimoniare questo tipo di realtà - spiega Federica Balestrieri, presidente di Ri-Scatti - Ogni anno dedichiamo una mostra a un tema specifico, proponendo ai diretti interessati dei corsi di fotografia che poi finiscono con una mostra sull'argomento. Quest'anno, insieme a Lule, abbiamo deciso di affrontare il mondo delle donne e delle trans costrette a prostituirsi, facendo immortalare da loro stesse la quotidianità della strada. Si tratta di persone che arrivano in Italia con grandi aspettative, ma che poi si ritrovano ostaggio di maitresse e sfruttatori che attraverso il ricatto e la violenza le costringono alla prostituzione. Il ricavato della mostra andrà poi a favore di Lule Onlus per progetti di recupero".

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento