La scultura italiana del Rinascimento in mostra al Castello Sforzesco: 120 opere dai più grandi musei del mondo

Dal 21 luglio al 24 ottobre arriva a Milano l'esposizione curata dal Musée du Luvre di Parigi che racconta il '500 attraverso le creazioni di Michelangelo, Donatello e Raffaello, ma anche dei loro contemporanei meno noti

Centoventi opere provenienti dai più importanti musei internazionali per raccontare la scultura italiana del Rinascimento. È la mostra "Il corpo e l'anima, da Donatello e Michelangelo", in programma dal 21 luglio al 24 ottobre al Castello Sforzesco di Milano.

Una collezione di opere che racconta uno dei più importanti periodi della storia dell'arte attraverso le sculture di nomi celebri come Raffaello, Michelangelo e Donatello, ma che esplora anche la varietà di stili dei loro contemporanei che in ogni parte della penisola hanno interpretato in modo originale e variegato la scultura rinascimentale.

"Il Rinascimento non è solo quello dei grandi artisti come Leonardo, Raffaello e Michelangelo - spiega Marc Bormand, conservatore al dipartimento delle sculture del museo del Louvre di Parigi - Ogni regione d'Italia ha avuto infatti il suo interprete e questo ha reso il Rinascimento un periodo artistico caratterizzato da una vastissima varietà di stili e materiali".

Si parla di

Video popolari

La scultura italiana del Rinascimento in mostra al Castello Sforzesco: 120 opere dai più grandi musei del mondo

MilanoToday è in caricamento