rotate-mobile

Il maxi murale di 33 metri che celebra il calcio femminile

In via Appennini 66, nel quartiere Gallaratese di Milano, l'opera della street artist Leticia Mandragora sullo sport come strumento di riscatto e integrazione

Un murale di 33 metri che ha per protagonista una calciatrice del Partizan Bonola, la squadra di calcio femminile del quartiere Gallaratese, alla periferia nord est di Milano. È la nuova opera della street artist Leticia Mandragora, inaugurata giovedì 20 luglio nell'ambito del progetto "Manifestival": il contest di arte partecipativa creato dalla fondazione Arrigo e Pia Pini e diretto dal collettivo artistico Orticanoodles.

L'opera è dedicata allo sport come strumento di integrazione e di riscatto e propone una riflessione intorno al linguaggio del corpo e ai valori dello sport, capaci di abbattere le barriere e di unire al di là delle differenze linguistiche e culturali del multietnico quartiere del Gallaratese. Il progetto "Manifestival" è stato realizzato con il sostegno della Fondazione di Comunità Milano, il patrocinio del Municipio 8 del Comune di Milano, e in collaborazione con "CODICI Ricerca e intervento" e Ufficio Arte negli spazi pubblici del Comune di Milano.

Si parla di

Video popolari

MilanoToday è in caricamento