rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021

Il direttore dell'ospedale in Fiera: "Su di noi molte critiche, ma sapevamo sarebbe stato necessario"

Nino Stocchetti rende pubblici i dati sui pazienti curati finora nella struttura al centro di numerose polemiche ad aprile

"Ci hanno deriso, criticato, ma sapevamo che con la seconda ondata questa struttura sarebbe stata necessaria". Così il direttore dell'ospedale Covid in Fiera, Nino Stocchetti, parla alla stampa rendendo pubblici i dati sui pazienti curati finora nella struttura al centro di numerose polemiche dopo la sua inaugurazione ad aprile.

"Entro novembre saranno inaugurati i prossimi due padiglioni - ha spiega il professore - Arrivaremo così a 90 posti letto in più, che saranno affidati a medici del San Raffaele e dell'Humanitas. Tutti i medici, anche del privato, che vogliono venire qui sono benvenuti. Purtroppo, diversamente da marzo, ora la pandemia è diffusa in tutta Italia e non abbiamo più a disposizione tutti i medici che 6 mesi fa erano arrivati dalle altre regioni per aiutare. Ora dovremo cavarcela con le nostre forze"

Video popolari

Il direttore dell'ospedale in Fiera: "Su di noi molte critiche, ma sapevamo sarebbe stato necessario"

MilanoToday è in caricamento