Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ospedale Covid alla Fiera di Portello: Adl Cobas fa un esposto alla Procura di Milano

Il rappresentante lombardo Riccardo Germani spiega ai microfoni di Milano Today perché il sindacato di base sta chiedendo ai magistrati un'indagine sull'appalto da 21 milioni per la terapia intensiva che ha ospitato solo 26 pazienti

 

Un esposto alla Procura di Milano sull'appalto da 21 milioni di euro per la costruzione dell'ospedale Covid alla Fiera di Portello, ma anche una verifica sui maxi rimborsi di Regione Lombardia alle strutture private che effettuano tamponi. È quanto chiede Adl Cobas il sindacato di base lombardo degli operatori medico sanitari, che martedì ha depositato in tribunale un documento ufficiale in cui chiede chiarezza sull'operato della giunta Fontana.

"Ci siamo chiesti 'Come mai è così difficile fare tamponi a tappeto?' - spiega il sindacalista Riccardo Germani - E così, guardando bene le delibere della Regione abbiamo scoperto che ci sono strutture private che prendono fino a 300 euro per dei test che costano in realtà solo pochi euro. È l'ennesima dimostrazione di quanto il Pirellone favorisca la sanità privata a scapito di quella pubblica. Un altro esempio è stato, durante l'epidemia, l'ospedale alla Fiera di Portello. Perché spendere 21 milioni per una terapia intensiva che ha ospitato poco meno di 30 pazienti?"

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento