Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Violenza di genere, De Marchi: "Vergognose le parole di Feltri sul caso Genovese"

Lo ha dichiarato la presidente della commissione Pari opportunità del Comune di Milano in occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne

 

Una panchina rossa e un numero verde per denunciare i casi di violenza domestica nei confronti delle donne. È l'iniziativa messa in campo dal CTO Pini nella Giornata mondiale contro la violenza di genere. Una piaga, quella dei maltrattamenti, che con il lockdown dovuto al Covid-19 ha drammaticamente segnato un aumento dei casi sia a Milano sia in Lombardia.

"Con la pandemia molte donne sono state costrette a convivere forzatamente con il proprio carnefice - spiega Diana De Marchi, presidente della commissione Pari opportunità del Comune di Milano - In un condizione del genere, quindi, denunciare è stato ancora più difficile. Lo dimostrano i dati dei centri anti violenza: durante il primo lockdown le chiamate erano in calo, ma subito dopo la riapertura c'è stato un boom di denunce".

De Marchi attacca poi il giornalista Vittorio Feltri e il suo editoriale "giustificazionista" riguardo al caso Genovese: "Trovo che le parole scritte da alcuni giornalisti su quelle ragazze siano vergognose. Colpevolizzare le vittime è un atteggiamento che va stigmatizzato e penso che certe persone dovrebbero semplicemente smettere di scrivere sui giornali".

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento