rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023

Il flashmob dei ciclisti milanesi: "Stop alle auto parcheggiate sulla ciclabile"

Gli amanti delle due ruote difendono il percorso per velocipedi che da corso Buenos Aires arriva al confine con Sesto S. Giovanni, creando una catena umana lunga 1 Km per chiedere più sicurezza

Una catena umana lunga un chilometro per dire stop alla sosta selvaggia delle automobili lungo la pista ciclabile di corso Buenos Aires e viale Monza. Il flashmob, organizzato da diverse associazioni di ciclisti riunite sotto la sigla "ProteggiMi", è andato in scena alle 7.30 di giovedì 10 novembre, con cartelli e slogan rivolti agli automobilisti che, incuranti della sicurezza dei velocipedi, parcheggiano la propria vettura nello spazio dedicato alle bici.

"Le automobili in sosta sulla ciclabile sono un pericolo - spiegano gli attivisti delle due ruote - Costringono il ciclista a fare delle deviazioni improvvise e a 'sconfinare' nella carreggiata delle vetture a motore, creando così possibili incidenti. Spesso capita anche di scontrarsi con una portiera aperta all'improvviso o di rischiare l'investimento perché bisogna driblare un'auto in doppia fila. La ciclabile di Buenos Aires e viale Monza è stata un bene, ma oltre alle infrastrutture serve anche educare i cittadini al rispetto delle regole". 

Video popolari

Il flashmob dei ciclisti milanesi: "Stop alle auto parcheggiate sulla ciclabile"

MilanoToday è in caricamento