Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

‘Scompare’ il ponte verde di Porta Genova, allarmismo sui social: ecco perché

 

Calmi tutti, è un pesce d’aprile. Nelle ultime ore è diventata virale sui social la notizia che il ponte verde di Porta Genova sia stato smontato nella notte. In realtà il cavalcavia, che corre sui binari della stazione ferroviaria, a poca distanza dalla zona dei Navigli, è ancora al suo posto: semplicemente la sua immagine è stata del tutto rimossa da una foto con il solo utilizzo di Photoshop.

L’idea di fare uno scherzetto ai milanesi è partita dall’artista Savi Arbola che, dopo aver pubblicato sul suo profilo un post provocatorio con la foto incriminata, ha scatenato tantissimi utenti: "Bisogna andare a chiedere al Sindaco di rimetterlo li"; "qualcuno ha conoscenze nel comitato di quartiere di Porta Genova?"; "non pensavo lo facessero davvero, e soprattutto in silenzio"; "dobbiamo mobilitare gli artisti per difendere questi luoghi dove l'arte è libera di esprimersi", e così via.

Ma dopo qualche ora di tensione, la confessione: "La grande burla", scrive Savi Arbola sul suo profilo con una nuova foto della stazione di Porta Genova, ancora senza ponte, ma un pesce gigante, disegnato dall'artista Paolo Rui.

pesce d'aprile-2

Contattato da Milano Today, l’artista ha poi spiegato il perché di questo scherzo: “Tutto riguarda il comune di Milano, che da troppo tempo nasconde i veri interessi su quel ponte che è un bene della storia della città. Ora girano voci che lo vogliono spostare e vogliamo sensibilizzare la città su quello che accade. Noi, l'associazione Ponte degli Artisti - ha proseguito Arbola - siamo nati su quel ponte, la nostra arte è nata lì e da sempre s’incontra con i cittadini. Usando il primo di aprile facciamo folclore e satira, ma la cosa è seria. Il ponte verde non può essere spostato. È un punto di riferimento per tutti”.

'Mr. Savethebridge' - così si è ribattezzato Arbola - ha inoltre raccontato che dal 2013 ad oggi, l'associazione Ponte degli Artisti ha ‘dato vita’ ad oltre 20 ponti in Italia e tre all'estero, dove amanti dell’arte continuamente si uniscono per promuovere l'arte libera. “Come dice Papa Francesco noi costruiamo Ponti e non Muri. Non c'è nulla di politico nel nostro lavoro, è solo spirito di collaborazione”.

Insomma, senza allarmismo: il ponte c’è, non è sparito. Nessuno l’ha spostato (ma potrebbe accadere). Ma è chiuso, questo sì, per dei lavori non ancora iniziati.

Foto da Facebook Savi Arbola
 

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento