Ponte e viadotti del Milanese senza particolari criticità ma “servono interventi”

Il vicesindaco metropolitano Arianna Censi in esclusiva ai nostri microfoni ha spiegato la situazione relativa a strade, ponti, viadotti e opere idraulica di Città metropolitana Milano: “Dall'analisi effettuata dei nostri uffici è emerso che non ci sono criticità di particolare rilievo sulle infrastrutture stradali di nostra competenza”, ha detto.

“Per noi è importante sottolineare che i tecnici e i cantonieri della Città metropolitana monitorano quotidianamente la situazione di strade, ponti e opere idrauliche al fine di garantire la piena sicurezza degli automobilisti e dei pedoni. Purtroppo dobbiamo rilevare che il Governo, forse sulla scia dei luttuosi eventi di Genova, ha dettato tempistiche e modalità di analisi che non ci hanno permesso di lavorare nelle condizioni ottimali”, ha detto Arianna Censi aggiungendo che il ruolo delle Città metropolitane non è mai stato considerato centrale così per come invece meriterebbe soprattutto per i temi delle infrastrutture e della mobilità.

“Oggi l’80% delle entrate di Città metropolitana viene tornato allo Stato. Basterebbe scorporare da lì una quota (ad esempio la metà) che finanzi gli interventi infrastrutturali” per risolvere una buona parte dei problemi di ogni ente.

L'ente ha intanto stanziato 2,5 milioni di euro per due interventi su altrettanti manufatti che sovrastano la Milano-Meda, arteria sempre molto trafficata e sulla cui sicurezza è di recente intervenuto in Regione anche il Movimento 5 Stelle.

Si parla di

Video popolari

Ponte e viadotti del Milanese senza particolari criticità ma “servono interventi”

MilanoToday è in caricamento