rotate-mobile

Ospedali privati, la protesta di infermieri e OSS: "In Italia si è eroi per 60 minuti... E senza contratto per 14 anni"

Sit-in di CGIL, CISL e UIL davanti alla prefettura di Milano per chiedere il rinnovo dell'accordo contrattuale di categoria per i lavoratori della sanità privata

Sembrava in dirittura d'arrivo il rinnovo del contratto di categoria, e invece, nonostante l'impegno dimostrato durante la fase critica della pandemia, le speranze di infermieri, OSS e personale degli ospedali privati si sono nuovamente arenate nel pantano di una trattativa che dura ormai da 14 anni.

"Durante la fase uno dell'epidemia di Covid-19 siamo stati eroi e angeli - protestano i lavoratori durante il sit-in organizzato lunedì 24 agosto davanti alla Prefettura di Milano - Complimenti che sono durati giusto il tempo dell'emergenza, poi ci hanno dimenticati. In Italia si è eroi per 60 minuti, e si resta senza contratto per 14 anni".

A Milano e in Lombardia si moltiplicano, intanto, i messaggi social di infermieri e lavoratori della sanità che chiedono prudenza ai cittadini: il Covid non è ancora sparito, stiamo tornando a indossare le tute un po' troppo spesso.

Video popolari

Ospedali privati, la protesta di infermieri e OSS: "In Italia si è eroi per 60 minuti... E senza contratto per 14 anni"

MilanoToday è in caricamento