Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Milano, 30mila precari degli hotel in cassa integrazione da marzo: "Lavoriamo 15 ore e ce ne pagano 4"

Presidio della FlaicaUniti - CUB in corso Monforte venerdì 15 gennaio per chiedere un aiuto ai 30.000 lavoratori del settore in cassa integrazione da marzo

 

Nuova protesta dei lavoratori precari degli hotel, che venerdì 15 gennaio si sono riuniti sotto al palazzo del Prefetto per chiedere un intervento in favore dei 30mila addetti del settore degli alberghi in cassa integrazione da marzo a causa del Covid.

"C'è una vertenza cittadina che tutte le istituzioni fanno finta di non vedere - ha spiegato Mattia Scolari della FlaicaUniti - CUB di Milano - 30.000 lavoratori del settore in cassa integrazione da marzo con redditi ridotti e aziende che iniziano a promuovere cambi d'appalto e fallimenti d'azienda per licenziare i vecchi dipendenti o peggiorarne sensibilmente stipendi e diritti".

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento